Il 2019 di golf … secondo noi – PODCAST E VIDEO

Ma cosa è successo nel 2019?
Oggi volevamo chiacchierare di golf recente particolare di cosa è successo nel 2019.
Da dove partiamo?

GUARDA IL VIDEO

LEGGI L’ARTICOLO

GOLF PROFESSINISTICO:
Chicco è crollato alla 12 dell’ultimo giro dell’Agusta e alcuni dicono che sia stata una delle concause della sua annata non brillante.
E vero che il world ranking considera anche risultati pregressi quindi precedenti all’Agusta ma se ci avessero detto tipo nel 2005 che Chicco sarebbe stato 13° al mondo davanti a gente come Patrick Reed vincitore del British Open o Rickie Fowler avremmo fatto fatica a crederci. Certo non ha replicato i risultati dell’annata precedente, pero’ è stato davvero bravo. Inoltre è stato riconosciuto a livello mondiale come uno dei migliori giocatori al mondo da tee a Green, in un mondo in cui i picchiatori la fanno da padrone, e sappiamo che Chicco non è uno dei giocatori più potenti.
La fregatura per noi che siamo tifosi del golf e di Chicco è che ci ha fatto gustare un 2018 fantastico e pregustare un’annata bis fino alla 12 dell’Agusta e quindi il “crollo” è sembrato ancora più’ forte.
Comunque Chicco con la testa che ha e con il grande impegno che ci mette ha tutto il potenziale per poter tornare alla grande.

L’annata invece è stata ottima per molti altri italiani.
Vincitore del Challenge Tour il mitico Francesco La Porta.
All’Alps Tour primo in classifica Edoardo Lipparelli e secondo Enrico di Nitto.
Insomma gli italiani hanno difeso la bandiera in molti tornei.

Chi è stato il migliore quest’anno nel world ranking?
Brooks Koepka
che ha giocato alla grande nei major vincendo PGA ChampionshipUs Open e arrivando secondo al Us Open (qui tutti i risultati).
E’ un giocatore che riesce a dare il meglio nei tornei più’ importanti, dote no da tutti.

ASCOLTA IL PODCAST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.